la storia e il territorio

L’Azienda pubblica di Servizi alla Persona (ASP) trae origine all’Istituzione Pubblica di Assistenza e Beneficenza (IPAB) denominata “Opera Pia Casa di Ricovero Magiera Ansaloni”, la quale a sua volta trae origine dalle volontà testamentarie di Clementina Radeghieri vedova Ansaloni (deceduta a Rio Saliceto il 1° dicembre 1942) e del di Lei nipote Mario Magiera (deceduto a Correggio il 3 agosto 1947), che con testamenti olografi pubblicati rispettivamente agli atti dei Notai Crocetta di Montecchio del 13 gennaio 1943 e Rossi di Correggio del 6 agosto 1947, destinavano il loro patrimonio allo scopo dell’istituzione di una Casa di Riposo per anziani inabili.
 L’Istituzione fu eretta in Ente Morale con D.P.R. 26 febbraio 1952, n. 435, con sede in Rio Saliceto.
Nel corso degli anni sessanta e settanta fu attuato un progressivo piano di dismissione del patrimonio rurale a favore di acquisizione di fabbricati ad uso civile abitazione.
Negli anni ottanta, in seguito ad una maggior attenzione agli aspetti gestionali, organizzativi e di benessere dei cittadini utenti dei servizi e con l’adozione da parte della Regione Emilia Romagna della L.R. n. 2/1985 in cui veniva affrontato in modo organico il problema di un ammodernamento complessivo delle strutture per anziani non autosufficienti, site nel territorio regionale, con possibilità di concedere contributi in conto capitale su progetti di ristrutturazione e/o di costruzione di nuove residenze, è stata inaugurata la nuova struttura di Via C. Marx 10 in Rio Saliceto al posto della vecchia di Via San Giorgio 37, che ha iniziato la propria attività dal 27 ottobre 1987 ed è tuttora in funzione.
Dal 1987 l’Ente gestore è convenzionato con l’Azienda USL di Reggio Emilia - Distretto sanitario di Correggio -  per l’erogazione di prestazioni sociali e sanitarie a favore di anziani non autosufficienti assistiti nei servizi.
Successivamente, con Decreto del Presidente della Giunta Regionale n. 498 del 21 giugno 1995 l’Ipab assunse la denominazione di “Casa Protetta Magiera Ansaloni”.
L’ASP Magiera Ansaloni è stata costituita - con decorrenza 1° maggio 2008 - con deliberazione della Giunta Regionale n. 578 del 21 aprile 2008, che ha approvato anche il relativo Statuto. I Soci dell’ASP sono i Comuni di Campagnola Emilia, Correggio, Fabbrico, Rio Saliceto, Rolo e San Martino in Rio.
Dal 1° gennaio 2009, con apposito contratto di servizio, sono stati concessi in gestione all’ASP i seguenti servizi: Servizio di Assistenza Domiciliare anziani distrettuale, Centro Diurno “A. Rovesti” di Rolo e Servizio di Teleassistenza distrettuale.
Dal 1° maggio 2009, con apposito contratto di servizio, è stata assegnata all’ASP la gestione della Casa Protetta e Centro Diurno “D. Baccarini” di Campagnola Emilia e dal 01/07/2011 è stata acquisita anche la gestione della Casa Protetta e Centro Diurno di San Martino in Rio. 


Ultimo aggiornamento: 26/06/13