Bandi di gara e contratti

bandi, avvisi ed esiti in pubblicazione o in archivio. 
[Le procedure di gara in corso di svolgimento ma il cui termine di partecipazione è scaduto, possono essere visualizzate con le relative comunicazioni di pertinenza nella sezione "documentazione in archivioi"]

Nelle tabelle seguenti e suddivise per anno vengono pubblicati gli appalti aggiudicati e/o ancora in corso di esecuzione nell'anno di riferimento con TUTTE le informazioni di legge richieste (art. 1 della L 190/2012; art 23 della L 33/2013; art 331 del DPR 207/2010; art 124 del d.lgs 163/2006) per le relative tipologie di appalti e i principali documenti o modalità di raccolta informazioni inerenti l'appalto. L'inseriemnto dei contratti ed eventuali variaizoni temporali avviene tempestivamente, menre gli importi liquidati sono indicati a gennaio dell'anno successivo e riferiti alle somme liquidate nell'anno di riferimento 

Informazioni utili

  • Misure di sicurezza del lavoro negli appalti Art. 26 comma 1, lettera b del D.Lgs. 81/08 - prima informazione, sui rischi specifici esistenti nell'ambiente in cui l'appaltatore è destinato a operare e sulle misure di prevenzione e di emergenza adottate: (scarica il documento)
  • Documento di Valutazione dei rischi da interferenza legati agli appalti di lavori, forniture e servizi di cui all'art. 26 comma 3 del D.lgs 81/2008 da adeguarsi da parte degli operatori economici in base all'oggetto dell'appalto e consegnare sottoscritto alla Stazione Appaltante. (scarica il documento)
  • Piano triennale della prevenzione della corruzione
  • Istanza di accesso a documenti amministrativi (Modulo) - 
  • dal 01/01/2015 l'Asp, quale PA, provvederà ai pagamenti delle fatture degli operatori economici attraverso il cd "split payment". per maggiori informazioni scarica l'allegato.
  • dal 31/03/2015 le fatture degli operatori economici dovranno essere prodotte unicamente mediante la fatturazione elettronica secondo le normative vigenti. per maggiori informazioni scarica l'allegato

Cos'è il diritto di accesso ai documenti amministrativi e chi lo può esercitare  
E’ il diritto di prendere visione e ad estrarre copia di documenti amministrativi. Lo possono esercitare tutti i soggetti privati, compresi quelli portatori di interessi  pubblici o diffusi , che abbiano un interesse diretto, concreto ed attuale  collegato ad una situazione che sia giuridicamente  tutelata  e connessa al documento  oggetto di richiesta di accesso. La domanda può esser presentata dal soggetto direttamente o da un suo delegato:  legale rappresentante-difensore, procuratore, tutore. La delega, con copia fotostatica del documento di identità del delegante, deve essere allegata alla richiesta.


Ultimo aggiornamento: 25/08/17